Evelina Santangelo
Home Biografia Parole stampate Parole recitate Parole cantate Rassegna Press Riflessioni News Contatti Metamorphosis
Parole Stampate
Cose da pazzi
Senzaterra
Il giorno degli orsi volanti
La lucertola color smeraldo
L'occhio cieco del mondo
Pesci
Deandreide
Ragazze che dovresti conoscere
Principesse azzurre
Disertori
La realtà nelle parole
I racconti delle fate sapienti
Dieci decimi
FAQ Domande e risposte sulla narrazione
Liberare il futuro
Cura
Vincenzo Rabito - Terra matta
Traduzioni
Tom Stoppard - Rock 'n' Roll
Sam Savage - Firmino. Avventure di un parassita metropolitano
Deandreide
Bajani, Castaldi, Covacich, De Silva, Franchini, Lagioia, Longo, Meacci, Nori, Pariani, Pascale, Raimo, Santangelo, Voltolini


Deandreide
Storie e personaggi di Fabrizio De André in quattordici racconti di scrittori italiani

«C'era un cartello giallo / con una scritta nera / diceva:
"Addio Bocca di rosa / con te se ne parte la primavera".»

Fabrizio De André

C'è l'epica di Omero e di Virgilio – quella dell'Iliade e dell'Eneide – nella quale si raccontano le vite e le imprese dei grandi eroi. E poi c'è un'epica più defilata e discreta, quella dei personaggi ai quali non viene mai data la parola, quegli eroi che sono stati costretti o che hanno scelto un destino «apocrifo», nascosto. I personaggi di un narratore che le sue storie le ha cantate: Fabrizio De André. Un'epica laterale e silenziosa: una Deandreide, appunto.
Quattordici scrittori italiani, diversi tra loro ma che in comune hanno la passione per De André, hanno scritto ognuno un racconto ispirato alle canzoni-narrazioni del grande Faber. Da Bocca di rosa a Sinàn Capudàn Pascià, dal Malato di cuore a Don Raffae', personaggi e situazioni narrative vengono estratti dalla storia originaria e rimessi in circolo in altre forme e in altri mondi, per far riverberare ancora l'immaginazione di chi ha saputo influenzare, prima di quella culturale, la nostra formazione di esseri umani.

A cura di Giorgio Vasta
Postfazione di Mauro Pagani

Prefazione:
I nascosti
di Giogio Vasta

Indice
Le puttane della nostra
giovinezza

di Antonio Franchini.

Pendenza, benevolenza
di Dario Voltolini.


Quasi una canzone
di Marosia Castaldi.

Qui giace Francis Turner
di Mauro Covacich.

Nascondi le macerie
di Diego De Silva.

Sotto il timone del
Gran Carro

di Giordano Meacci.

Niente più culto dei morti
nel Novecento italiano

di Nicola Lagioia e Christian Raimo.

Postfazione:
Il sentiero delle parole
di Mauro Pagani

Gli autori





Le guerre dei Pieri
di Laura Pariani.


Le cose giuste e le cose
sbagliate

di Paolo Nori.

Anche i gatti sono in guerra
di Evelina Santangelo.

Storia di un altro impiegato
di Andrea Bajani.

La malaerba
di Davide Longo.

Voi che date conforto
e lavoro

di Antonio Pascale.

Tutte le forme di mio fratello
di Christian Raimo.







Ringraziamenti
Deandreide
Prima edizione
2005
Editore
Rizzoli BUR
Collana
Scrittori contemporanei original
ISBN
8817009520
Pagine
261
Prezzo
€ 8,40